In MTB al rifugio CAI sulla cima del Plan de Corones in val Pusteria - Da Passo Furcia

Tempo percorso

h 2,0

Difficoltà

Intermedio

Dislivello

495 mt

In MTB al rifugio CAI sulla cima del Plan de Corones in val Pusteria - Da Passo Furcia


Descrizione:

La sezione CAI di Brunico (BZ) è proprietaria del rifugio CAI Plan de Corones / CAI Kronplatzhütte situato a 2.235 m di altezza, poco sotto la cima del Plan de Corones / Kronplatz, la montagna detta anche “il panettone di Brunico” che sta al centro dei tre maggiori comprensori turistici della zona: Brunico, Valdaora, San Vigilio di Marebbe.
 
Grazie alla sua posizione privilegiata, si trova infatti sulle piste da sci di Plan de Corones, è molto frequentato dai numerosi sciatori durante la stagione invernale che qui trovano ristoro grazie all’ottimo servizio offerto dal gestore con piatti tipici della cucina locale e non solo.
 
Il rifugio è aperto anche nel periodo estivo, ottima metà per gli escursionisti amanti della montagna, dei deltaplanisti e dei sempre più numerosi bikers, raggiungibile grazie ai numerosi sentieri e strade forestali che si inerpicano dai tre centri sopra menzionati.
 
Da Plan de Corones lo sguardo spazia a 360°, spingendosi oltre i confini provinciali: dalle Dolomiti di Lienz a est all’Ortles a ovest, dalla Marmolada a sud, ai ghiacciai e alle vette granitiche che sovrastano la valle Aurina e alle cime della Zillertal a nord.
 
E’ bene anche ricordare che a poche centinaia di metri di distanza sorge il “Messner Mountain Museum” dedicato alla storia dell’alpinismo tradizionale, ulteriore punto di interesse di questa cima.

Descrizione Percorso:

Da Passo Furcia:
Il secondo percorso è più breve e meno impegnativo e parte dal Passo Furcia, punto culminante della strada che da Valdaora porta a San Vigilio di Marebbe, sul versante sud del Plan de Corones.
Dal parcheggio a 1780 m di quota, si prende la forestale sterrata (segnavia 1) che sale inizialmente a fianco della pista Ruis per poi inoltrarsi nel bosco e tra vari tornanti ci porta ai prati solcati d’inverno dalle piste da sci, con ampia vista a sud-est, sull’Alta Pusteria, sulle cime dei Baranci, il Piz da Peres e Punta Tre Dita. Si prosegue in leggera salita fino ad una curva a sinistra che, con un’ultima ma impegnativa rampa finale, ci porta alla sommità del Plan de Corones a 2275 m.
A questo punto vale la pena, dopo aver ripreso fiato ed ammirato il panorama a 360°, attendere le ore 12 per sentire i toccanti rintocchi della “Campana della Pace Concordia 2000” che dal 2003 risuona ogni giorno alle 12 e ogni qualvolta in uno stato del mondo viene abolita la pena di morte o termina una guerra.
Scendiamo ora di 50 m sul versante opposto che dà verso Brunico e raggiungiamo il rifugio CAI, attirati anche dal profumo invitante che proviene dalla cucina.
Interessante ricordare che questo percorso è stato il tratto finale di una tappa del Giro d’Italia nel 2008 e nel 2010 e in prossimità di ogni tornante vi è un cartellone con i campioni del Giro d’Italia.
Il rientro può essere fatto percorrendo lo stesso percorso oppure ricongiungendosi al percorso descritto in precedenza e scendere a Riscone di Brunico, sul versante opposto a quello fatto all’andata.
 

Qualche foto del percorso

I rifugi sul percorso

Rifugio Plan de Corones

"Rifugio Plan de Corones"

Plan de Corones

Altezza: 2235 mt

da €

-

guarda scheda

Info utili

Tempo di percorrenza:

h. 2,0

Grado di difficoltà:

Dislivello in salita:

495 mt

Lunghezza percorso:

0,00 km