Rifugio Pralongiá

- | Telefono: +39 0471 83 60 72

ALTEZZA: 2157 mt
Tempo percorso: 00:00 h
Gruppo montuoso: Dolomiti
Località: Località Pralongiá

Pernottamento e colazione

-

Mezza pensione con colazione

-

Descrizione

Cieli immensi e l'orizzonte merlato da centinaia di cime dolomitiche sono il premio per chi arriva al Rifugio Alpino Pralongià in Alta Badia, il primo e il più alto (2157 m s.l.m.) sull'altipiano del Pralongià tra Corvara, La Villa e San Cassiano, detto anche l'anfiteatro delle Dolomiti per la stupefacente bellezza dei panorami.

È dal lontano 1932 che il Rifugio Pralongià, situato sull'Alta Via dell'Alta Badia e sull'Alta Via n.9 (Trasversale), accoglie chi cammina o chi scorrazza in mountain bike sulle Dolomiti, proponendo delizie gastronomiche e la possibilità di alloggiare nelle accoglienti camere e camerate.

L'innovazione convive qui con la tradizione, sia nell'ambiente che in cucina, che custodisce antichi sapori ladini, ma si lascia arricchire da ricette mediterranee e perfino da piatti gourmet. Lo stesso vale anche per le camere e camerate che, pur preservando la storicità del luogo, garantiscono il comfort del vivere moderno. Con il lusso del ritrovarsi, almeno per qualche giorno, soli con se stessi e la natura, ma senza tralasciare agi e comodità, compresa una piccola SPA dove dimenticare le tensioni muscolari.

Tutt'attorno si estende uno splendido scenario dolomitico, che cambia aspetto a seconda delle stagioni, della luce, del tempo. E che crea uno spazio mentale e fisico, invitando gli ospiti a vivere un'esperienza intensa. Le emozioni si susseguono e affiora, immediata, la voglia di abbandonarsi al dolce far niente, al pellegrinaggio senza meta alla scoperta di questa magica terra: a piedi, in mountain bike o con gli sci e snowboard, in base alla stagione.

E quando si parte, si porta l'Alta Badia nel cuore.

Leggi tutto

Come arrivare

Ci sono diversi modi per raggiungere il Rifugio Alpino Pralongià in Alta Badia, sia a piedi, che in mountain-bike o e-bike. Gli impianti estivi dell'altipiano tra Corvara, La Villa e San Cassiano (tutti abilitati per il trasporto di passeggini e MTB) facilitano la salita, ma il loro uso non è indispensabile per raggiungerci. Ecco come si arriva al Rifugio Alpino Pralongià, partendo da Corvara, La Villa, S. Cassiano e Passo Valparola/Falzarego

DA CORVARA
# con la seggiovia del Col Alto si arriva in quota, dove si prende il sentiero n. 23 e lungo la cresta del Pralongià si raggiunge Rifugio Alpino Pralongià.

Tempo di percorrenza: ca. 1 ora 30 min.
Dislivello a piedi: 180 m.
Difficoltà: facile.
# in macchina oppure con una corriera di linea si arriva ai campi da golf dell'Alta Badia (località Planac/Corvara), dove si può lasciare la macchina sull'ampio parcheggio presso la stazione a valle della seggiovia Pralongià e proseguire a piedi lungo la strada forestale attraverso boschi ombrosi in direzione Pralongià.

Tempo di percorrenza: ca. 1 ora 30 min.
Dislivello: 330 m.
Difficoltà: media.

In alternativa, si facilita l'arrivo, salendo con la seggiovia Pralongià.

Tempo di percorrenza dalla stazione a monte dell'ovovia Pralongià: ca. 30 min. Dislivello a piedi: 150 m.
Difficoltà: facile e adatto a famiglie con bambini.

# in macchina oppure con una corriera di linea si raggiunge il Passo Campolongo. Imboccando il sentiero n. 3 (Sentiero dei Cacciatori), si raggiunge il Passo Incisa e si prosegue sulla strada forestale fino al Rifugio Alpino Pralongià.

Tempo di percorrenza: ca. 2 ore.
Dislivello: 300 m.
Difficoltà: media.

DA LA VILLA
# con l'ovovia del Piz La Ila si arriva in quota, dove si prende il sentiero n. 4 per imboccare più avanti il n. 23 che porta direttamente al Rifugio Alpino Pralongià.

Tempo di percorrenza: ca. 1 ora 30 min.
Dislivello a piedi: 100 m.
Difficoltà: facile e adatto a famiglie con bambini.

In alternativa si raggiunge la cima del Piz La Ila a piedi da Alting camminando lungo la strada forestale (sentiero n. 4).

Tempo di percorrenza fino al Rifugio: ca. 3 ore.
Dislivello: 650 m.
Difficoltà: media.

DA S. CASSIANO - ARMENTAROLA
# con l'ovovia del Piz Sorega si arriva in quota, dove si imbocca il sentiero n. 21a per imboccare più avanti il sentiero nr. 23 che porta direttamente al Rifugio Alpino Pralongià.

Tempo di percorrenza: ca. 1 ora.
Dislivello a piedi: 170 m.
Difficoltà: facile e adatto a famiglie con bambini.

In alternativa si sale da S. Cassiano a piedi sul sentiero n. 21 oppure n.22.

Tempo di percorrenza: ca. 2 ore e 30 min.
Dislivello: 650 m.
Difficoltà: facile.

# in macchina oppure con una corriera di linea si arriva alla località Armentarola. Dall'Hotel Armentarola si imbocca il sentiero n. 18 verso sud, poi si prosegue sul sentiero n. 24a attraverso il bosco fino ai prati dello Störes, un ottimo belvedere, dal quale si avvista già il Rifugio Alpino Pralongià.

Tempo di percorrenza: ca. 2 ore 30 min.
Dislivello: 510 m.
Difficoltà: facile.

DAL PASSO VALPAROLA / PASSO FALZAREGO
# si parte dal Passo lungo il sentiero n. 23. Passando vicino al Monte Settsass e attraversando i favolosi prati dello Störes si arriva al Rifugio Alpino Pralongià.

Tempo di percorrenza: 3 ore.
Dislivello: 100 m.
Difficoltà: media.

# si parte dal Passo lungo il sentiero n.24, che si dirige verso la cresta del Settsass. Da lì in poi in continua in discesa, attraversando i vasti prati dello Störes, per raggiungere il Rifugio Alpino Pralongià.

Tempo di percorrenza: ca. 3 ore.
Dislivello: 400 m.
Difficoltà: media.

 

Leggi tutto

Posti ristoro interni/esterni

IL RISTORANTE DEL RIFUGIO PRALONGIÀ IN ALTA BADIA
Per gli amanti della montagna e della buona tavola
L'aperitivo, il pranzo o un dolcetto pomeridiano. Vale sempre la pena di prendersi il tempo per arrivare fin qui, alle distese del Pralongià. E non solo perché quest'angolo dell'Alta Badia vanta viste mozzafiato e fa parte di itinerari spettacolari, come il Sellaronda. Un'altra eccellenza è la cucina del Rifugio Alpino Pralongià, apprezzata per la qualità delle materie prime e la sapiente lavorazione artigianale. Il connubio tra tradizioni gastronomiche ladine e ricette mediterranee è orientato dalla scelta di prodotti rigorosamente nostrani. Carne, speck, formaggi, latte provengono esclusivamente dai masi altoatesini, mentre la selvaggina viene procurata, a volte, dagli stessi proprietari del rifugio, appassionati di caccia nel tempo libero. Anche gli ospiti con esigenze alimentari particolari non rimarranno affamati, grazie alla competenza e alla creatività della squadra ai fornelli del Rifugio Pralongià, che, su richiesta, propone gustose soluzioni vegetariane, nonché piatti senza glutine o lattosio.

Tutte le prelibatezze si gustano, circondati da un panorama strepitoso a 360 gradi, nel caratteristico ristorante principale con atmosfera rustica e pezzi d'artigianato, oppure nella graziosa Zirmstube, realizzata interamente in legno di cirmolo. L'ampia terrazza esterna accoglie gli ospiti nelle giornate di bel tempo con tanto sole, scorci sconfinati e, qualche volta, anche con la musica dal vivo.

Leggi tutto

Camere / Posti Letto / Bagni

Sostare tra paesaggi da cartolina, veder brillare le stelle nella notte, svegliarsi all'alba tra prati fioriti, d'estate, e cime innevate, d'inverno. Alloggiare nelle camere e camerate del Rifugio Alpino Pralongià in Alta Badia è un'esperienza che risveglia i sensi e porta a livelli di percezione che non si sospettava neanche di possedere.

Di buon mattino, ci si possono concedere passeggiate rinfrancanti per cogliere il risveglio dei monti, oppure lasciare la prima traccia sulle piste da sci ancora vuote ed immacolate. Alla sera si gustano le prelibatezze locali nella rustica Zirmstube ammirando lo spettacolo dell'Enrosadira sulla cresta di Fanes. Mentre di notte si ha la sensazione di essere ben lontani dalla terra, con il silenzio assoluto che fa parte del lusso. Per un relax finora impensabile...

Leggi tutto

Escursioni principali

ESTATE AL PRALONGIÀ
Per un benessere 100% naturale
È piacevole indugiare, d'estate, sull'altipiano del Pralongià lungo sentieri larghi e facili, adatti anche alle famiglie con bambini, che si diramano verso Col Alto (Corvara), Piz la Ila (La Villa) e Piz Sorega (San Cassiano). Ogni passo o ogni pedalata è un invito a concedersi tutto il tempo necessario per godersi un pizzico di benessere 100% naturale, tra il verde dei prati e dei pascoli e la cornice delle cime dolomitiche, accompagnati dai colori della fioritura alpina o dai profumi del fieno fresco.

MOUNTAIN BIKE & E-BIKE
Due ruote, mille avventure
L'altipiano del Pralongià è amatissimo dagli appassionati della mountain bike. I sentieri e le strade sterrate che collegano il Rifugio Alpino Pralongià con il Piz Sorega, il Piz la Ila e il Col Alto sembrano fatte apposta per sbizzarrirsi sulle due ruote. Tutti gli impianti dell'altipiano sono abilitati al trasporto delle mountain bike e, inoltre, le bici si trasportano gratis. Arrivati in cima, si pedala nel bel mezzo di un paesaggio maestoso, ammirando le Dolomiti a 360 gradi. Chi è un po' allenato, non avrà problemi a scalare il dolce saliscendi dell'altipiano e può sfidare le proprie capacità anche proseguendo dal Rifugio Alpino Pralongià sul percorso del Sellaronda MTB Track Tour o sulle orme della mitica gara Sellaronda Bike Hero. Chi, invece, preferisce risparmiare la fatica, può sfruttare i vantaggi di una e-bike, approfittando della rete E-Bike Sharing con stazioni a Corvara, La Villa, Col Alto, Piz Sorega e Piz la Ila. Al Rifugio Alpino Pralongià troverete anche un punto di ricarica per le biciclette elettriche.

PASSEGGIATE ED ESCURSIONI
Attraverso boschi, prati e pascoli
È un incanto camminare fra boschi e prati, nella quiete e nel silenzio. È un piacere perdersi nel dedalo dei sentieri panoramici per ritrovare se stessi e la propria armonia interna.

Chi si avventura nei trekking plurigiornalieri sulle Dolomiti, camminando da rifugio a rifugio, troverà il Rifugio Alpino Pralongià sui percorsi dell'Alta Via dell'Alta Badia e dell'Alta Via n. 9 delle Dolomiti (detta anche Trasversale, perché attraversa le Dolomiti orizzontalmente).

Chi, invece, preferisce escursioni più brevi e poco impegnative, apprezzerà l'altipiano del Pralongià per l'accesso agevolato dagli impianti di risalita estivi dell'Alta Badia e per sentieri piuttosto facili, che non comportano difficoltà particolari anche per una camminata con passeggino, regalando, nel contempo, panorami da favola sulle circostanti cime dolomitiche. È per questo che il Pralongià è una meta ambita per escursionisti che arrivano da Corvara, La Villa e San Cassiano. Ma è anche un ottimo punto di partenza per coloro che vogliono proseguire o per gli ospiti che soggiornano presso le camere e camerate del Rifugio Alpino Pralongià in Alta Badia.

ESCURSIONE PRALONGIÀ – SETTSASS
La cima del Settsass si raggiunge dal Rifugio Alpino Pralongià lungo il sentiero n. 23, che si inerpica in discreta pendenza fra alpeggi e terreni rocciosi. Il tempo di percorrenza è di ca. 2 ore. Arrivati in cima (m. 2571) non resta altro che rilassarsi e ammirare lo spettacolo delle Dolomiti a 360 gradi.
ESCURSIONE PRALONGIÀ – COL DI LANA
Oltre che per la bellezza paesaggistica, il Col di Lana è conosciuto per il suo ruolo nella Prima Guerra Mondiale. È stata la montagna più combattuta su tutto il fronte dolomitico. Nell'aprile 1916 l'esercito italiano fece esplodere una gigantesca mina sotto la sua cima, decapitando il Col di Lana, per liberarsi dall'appostamento austriaco. Oggigiorno ci si trova una piccola chiesetta in ricordo dei caduti. Il Col di Lana si raggiunge dal Rifugio Alpino Pralongià, percorrendo all'inizio il sentiero n. 23 che corre alla base della parete sud del Settsass. Alla Sella Sief, si svolta sul sentiero n. 21/a che porta verso la cima del Col di Lana. Si sale dentro trincee e camminamenti austriaci recentemente restaurati. Per raggiungere la cima (m. 2571) ci vogliono ca. 3 ore.
ESCURSIONE PRALONGIÀ – PASSO VALPAROLA
Il giro si svolge sui sentieri n. 23 e n. 24, combinandoli eventualmente per creare un itinerario circolare, di rara bellezza, attorno al Monte Settsass. Cogliendo scorci mozzafiato, si attraversano prati e pascoli, boschi di larici e cirmoli, fino a raggiungere il pittoresco Lêch de Valparola, sull'omonimo passo. Il tempo di percorrenza (sola andata) è di ca. 3 ore.
ESCURSIONE PRALONGIÀ – PASSO CAMPOLONGO
L'itinerario che passa tra i boschi del Cherz, dove non è raro avvistare cervi, caprioli, lepri, scoiattoli ed altri abitanti delle Dolomiti nel loro habitat naturale. Si parte dal Rifugio Alpino Pralongià lungo il sentiero n. 24 in direzione del Rifugio Marmotta. Al bivio si prende la svolta a sinistra, dirigendosi verso il bosco lungo il sentiero 3 (Sentiero dei Cacciatori). Il tempo di percorrenza (sola andata) è di ca. 1,5 ore.

INVERNO SULLE PISTE DELL’ALTA BADIA
Ricordi indelebili
Sci e cucina: un connubio che rende l'Alta Badia meta di migliaia di vacanzieri all'anno, accomunati dalla passione per la montagna e la buona tavola altoatesina. Ma l'altipiano del Pralongià ha anche molto altro da offrire. Sia a chi alloggia nel fondovalle, sia a chi sceglie l'immersione totale nel mondo dello sci, prenotando per la propria settimana bianca in Alta Badia le camere e camerate del Rifugio Alpino Pralongià.

Leggi tutto

Apertura

Aperto tutto l´anno tranne ottobre e novembre.

Rifugi Vicini

  • Rifugio Valparola

    Italia

    Livinallongo del col di lana

    ALTEZZA: 2157 MT
    Guarda
©2022 MOUNTBNB.COM | Privacy Policy | Cookie Policy