"Rifugio Lago Verde"

Altezza

2583 mt.

Tempo percorso

2:30 h

Gruppo montuoso

Alpi Cozie

Località

Founset

"Rifugio Lago Verde"

Prali (Torino)
Telefono:

+39 0121806124

Cellulare:

+39 3331932523

E-mail:

rifugiolagoverde@outlook.com

Pernottamento
e colazione

-

Mezza pensione
con colazione

€ 47

Descrizione:

Rifugio posto a 2583m in un angolo del Piemonte, in alta Val Germanasca presso il confine Francese, in un ambiente incontaminato di rara bellezza, habitat naturale è un punto di appoggio ideale per escursioni di un giorno e luogo di tappa obbligata per trekking di più giorni a cavallo fra la Val Germanasca, la Val Pellice, la Val Argentera e il Queyras francese. E’ inoltre un indispensabile punto di appoggio per gli alpinisti che intendono cimentarsi sulle vie di arrampicata del Bric Bucie. Adagiato sulla sponda del lago omonimo, il rifugio è una accogliente struttura di alta montagna aperta tutti i giorni da metà giugno a metà settembre.

Informazioni
Le prenotazioni sono sempre gradite e godranno,quando possibile, di una sistemazione migliore ed un servizio più accurato.
Nei giorni di più alta affluenza ai gruppi numerosi chiediamo una caparra a titolo di acconto.
Colazione, pranzo e cena
Il servizio della colazione viene effettuato dalle 7,00 alle 9,00. Il  pranzo dalle 12:00 alle 14:00. La cena alle ore 19:00.
Il rifugio propone un menù fisso oppure una scelta di piatti, ovviamente limitata dalla difficoltà di approvvigionamento.
Se comunicherete preventivamente eventuali intolleranze o regime alimentari il gestore farà il possibile per preparare piatti idonei. Nella Mezza Pensione sono escluse le bevande ed gli extra in genere. Non sono accettati pagamenti con carte di credito o bancomat.
Uso del posto a tavola
Se ci sono posti disponibili nella sala da pranzo potete consumare i vostri viveri; il costo del servizio per chi non è iscritto al Club Alpino è di 3 euro.
Non si possono utilizzare fornelli a gas all’interno del rifugio.
Dormire
Ci sono 8 camere con posti letto variabili da 4 a 7. Le camere sono nuove ed arredate con letti singoli e a castello , contenitori per gli zaini e tavolino.
Per la notte è obbligatorio l'uso del sacco-lenzuolo personale, nel caso ne foste sprovvisti potete acquistarli in rifugio. Rispettate il riposo altrui tra le 22 e le 7.
Risorse
Considerata la quota e l’ubicazione, la disponibilità d’acqua è limitata è quindi consigliabile non sprecarla. L’elettricità , fornita da pannelli foto-voltaici , è  preziosa ed è bene economizzarla.
Divieti
E’ vietato fumare in ogni locale del rifugio. Naturalmente è possibile fumare fuori, gettando cicche e mozziconi negli appositi contenitori. 
Non è permesso portare i cani all’interno del rifugio. Saranno convenientemente sistemati all’esterno.
Bivacchi in tenda
Intorno al rifugio potete montare la vostra tenda, lasciando tassativamente liberi gli spiazzi adiacenti alla struttura e la piazzola di atterraggio dell’elicottero.
Locale Invernale 
Il locale invernale è aperto nel periodo di chiusura del Rifugio e dispone di 10 posti letto e telefono per le chiamate di emergenza.
Lasciate il locale pulito ed in ordine e chiudete la porta d’ingresso.

Come arrivare:

Da Prali si può arrivare alla località Bou du Col, volendo in macchina tramite strada sterrata, lì si può lasciare l'auto e prendere il sentiero, ben tracciato e facilmente percorribile, che arriva al Lago Verde.

Escursioni principali:

M. Bric Bucie.
M.Gran Guglia.
M.Gran Queyron.
Traversate verso la Val Pellice o Val Chisone o Parco del Queyras in Francia.

Sui sentieri degli invincibili

E' l'itinerario più spettacolare e più vario del massiccio: in un attimo si passa dai boschi di castagni alle nevi perenni, dai laghi ai colli rocciosi. Dislivello positivo medio di 1200m al giorno.
Adatto a buoni camminatori esperti: i sentieri sono talvolta un po' scoscesi, ma sempre ben segnalati, e senza difficoltà tecniche.
  
Tappa 1. da Bobbio Pellice 753m al Rifugio degli Invincibili 1356m per Serre Sarsenà 1345m e Barma d'Aout 1508m. La traversata completa del Vallone degli Invicibili.

Tappa 2. dal Rifugio degli Invincibili 1356 m al Posto Tappa di Prali 1455 m per il passo Roux 2833 m ed i 13 Laghi. Un sentiero inedito e molto panoramico ma di circa 28 km con disl. di 1500 m in salita e 1400 in discesa. Per ridurre il dislivello potete chiedere al rifugio un passaggio in 4x4

Tappa 3. dal posto tappa di Prali 1455 m al Rifugio Lago Verde 2590 m per il Colletto della Gran Guglia 2773 m. Una notte al “campo base” del Bric Bucìe. La cima del Bric non è lontana,ma richiede capacità alpinistiche.

Tappa 4. dal Rifugio Lago Verde 2590m a Le Roux d'Abriès 1733m per il Passo Frappier 2894m, il Grand Queyron 3060m (facoltativo) e il Col Mayt 2708m. Il punto culminante del giro a più di 3000 metri! Alla portata di ogni buon escursionista.

Tappa 5. Da Le Roux 1733m al Rifugio Jervis 1732m per il Colle dell'Urina 2525m. Si ritorna in Italia seguendo la “via alpina”.
           
Tappa 6. Dal Rifugio Jervis 1732m a Bobbio Pellice 753m per la Colletta 2205m

Rifugi Vicini

Rifugio Willy Jervis

"Rifugio Willy Jervis"

Monte Granero

Altezza: 1732 mt

guarda scheda
Apertura:

 Aperto tutti i giorni da metà giugno a metà settembre.

Posti ristoro interni/esterni:

48 interni

Camere / Posti Letto / Bagni:

Dispone di 48 posti letto, in nuove camerette da 4 a 7 posti ottimamente arredate e con il pavimento riscaldato da un impianto solare.
In una accogliente sala da pranzo rivestita in caldo legno e riscaldata con stufa a legna è possibile apprezzare una cucina rustica ma genuina ed abbondante.
I servizi igienici - interamente piastrellati e riscaldati dall'impianto solare- sono stati costruiti nel 2009 e dispongono di Wc, lavandini e docce entrambi con acqua calda.
Sono a disposizione del cliente il servizio bar, il telefono, libri, riviste e giochi da tavolo.

Gestione / Proprietà:

 CAI Valgermanasca