"Rifugio Pizzini"

Altezza

2706 mt.

Tempo percorso

1:30 h

Gruppo montuoso

Ortles - Cevedale

Località

Santa Caterina Valfurva

Descrizione:

Immersi nella natura incontaminata del Parco Nazionale dello Stelvio, si può godere di uno splendido panorama coronato dalle inconfondibili sagome delle Tredici Cime.

Il Rifugio Pizzini sorge alla testata della Valle Cedèc su uno sperone erboso in uno splendido circo glaciale racchiuso a Nord dalla mole del Gran Zebrù, a Est dal Ghiacciaio del Cevedale ed a Ovest verso l’elegante piramide del Pizzo Tresero.
Il rifugio offre: Bar e ristorante, Camere a più letti con bagni comuni, Camere con doccia, Sauna, Deposito sci e scarponi riscaldato, Telefono, Riscaldamento centralizzato.

Nel 2002 il rifugio è stato completamente rinnovato rendendo confortevole il soggiorno. Stanze rifatte, parte anche con servizi e docce calde in camere e riscaldamento centralizzato.

Come arrivare:

Vi sono due possibili strade di accesso al rifugio con entrambi i sentieri che partono dal rifugio Forni e si inerpicano lungo la Val Cedèc.

La prima, più breve, si imbocca all’uscita del parcheggio e si sviluppa lungo la destra orografica della vallata. Attraversato il torrente Cedèc su di un caratteristico ponte si guadagna subito quota con una serie di tornanti. Dopo un tratto un po’ meno impegnativo si affronta l’ultima salita prima di raggiungere il rifugio (indicativamente circa 1h.30’ di cammino a seconda del grado di preparazione fisica).
Il secondo itinerario si sviluppa parallelo al primo ma ad una quota maggiore. La strada infatti sale immediatamente attraverso dei tornanti che portano ad una vecchia mulattiera, costruita nel corso della prima guerra mondiale, che conduce alla località Baite dei Forni. Lungo questo percorso ci si imbatte nei resti della caserma e delle fortificazioni che vennero realizzate in questa vallata per supportare le nostre truppe sul fronte del Passo Stelvio. Oltrepassato un pascolo e il Rio Grande si giunge in poco tempo al rifugio (circa 2h.00’ di cammino).
Per raggiungerlo:
Da Bormio si prosegue per Santa Caterina Valfurva ove si imbocca la strada che conduce alla Valle dei Forni (in alcuni periodi dell’anno il passaggio in auto su questa strada è permesso solo muniti di autorizzazione: è consigliabile informarsi prima – è comunque disponibile un servizio navetta). Raggiunto il parcheggio nelle immediatezze del Rifugio Forni si prosegue a piedi imboccando la Val Cedèc e seguendo l’itinerario segnalato dai cartelli.
In alternativa, se non siete dei camminatori, vi è anche la possibilità di utilizzare il servizio di trasporto organizzato direttamente dal rifugio.

Escursioni principali:

ALPINISMO:
Ideale base di partenza per la scalata alle famose cime
del gruppo dell' Ortles - Cevedale. Il rifugio Pizzini si trova nel cuore del gruppo Ortles Cevedale, al cospetto dl Gran Zebrù (o Konig-Spitze come viene chiamato in lingua tedesca), sicuramente la vetta più ambita dagli alpinisti più esperti.
 
Molte altre sono comunque le possibili mete: dalla più classica ascensione al Cevedale, alle attraversate verso Solda e la Val Martello sino al concatenamento delle 13 Cime, famoso ed impegnativo saliscendi, tra le creste sempre oltre i 3.500 metri di quota.

TREKKING:
Per gli amanti del trekking il rifugio Pizzini può risultare la meta per splendide passeggiate, oppure punto di partenza per raggiungere il rifugio Casati da cui ammirare e toccare con mano i ghiacci che si estendono sino alla vetta del Monte Cevedale o salire al passo Zebrù da cui è possibile ridiscendere l’omonina valle o spingersi sino al rifugio V Alpini. 
Scendendo lungo la sponda sinistra della Val Cedec, tra i fischi di marmotta potrai raggiungere il rifugio Branca per poi proseguire sul sentiero glaciologico che dopo aver lambito il ghiacciaio ti porterà ai Forni, scendendo invece sul lato opposto della valle, con una breve deviazione verso le cime dei Forni potrai raggiungere “Il Fortino” e visitare i resti di una delle postazioni dell’esercito Italiano della prima guerra mondiale.

Interessante è il sentiero Glaciologico della Val Cedèc che parte dal Parcheggio dei Forni, sale alle Baite dei Forni, arriva al rifugio Pizzini e ritorna la parcheggio della Malga Fornaccia (ore 4,00)
Sentiero della Prima Guerra Mondiale Tuana dell’Andrino che si snoda sulle Cime dei Forni (ore 3,00)
Sentiero dei Passi del Zebru’ m3010 (ore 0.45) bellissimo panorama su tutto il gruppo.
Gite al Rifugio Casati (ore 1,30)
Gite al Rifugio Branca (ore 1,30)
Gite al Rifugio 5°Alpini (ore 2,30)

MOUNTAIN BIKE:
Il Rifugio Pizzini si trova in fondo alla Val Cedec ed è raggiungibile attraverso una strada sterrata che è percorribile in mountain bike. Il paesaggio è incantevole in quanto salendo si ha di fronte l'alta vetta del Gran Zebrù e scendendo non si può evitare di fermarsi ad ammirare il grande ghiacciaio dei Forni. 
Per chi desidera ricercare il divertimento solo in discesa, la salita può essere agevolata dal servizio di jeep che tramite appositi carretti possono trasportare le bici al rifugio.
Per la discesa le varianti sono due:
 - il sentiero panoramico che su single trail riposta verso il rifugio dei Forni
 - il sentiero che porta al Passo Zebrù e che permette di tornare verso Bormio percorrendo la Val Zebrù.
 - I ponti tibetani sul sentiro glaciologico basso, sotto il ghiacciaio dei Forni.

CIASPOLE
Il rifugio Pizzini è un’ottima meta anche per gli amanti delle ciaspole che ci possono raggiungere lungo la Val Cedec sia dal rifugio Forni che dal rifugio Branca senza particolari difficoltà. Per i più esigenti dal rifugio ci si può spingere fino al passo Zebrù da cui ammirare l’omonima valle con la cima Piazzi e Bormio sullo sfondo.
 
Prima delle escursioni ricorda sempre di consultare il bollettino nivo-meteorologico e non esitare a chiedere informazioni e consigli al gestore.

"Rifugio Pizzini"

Valfurva (Sondrio)
Telefono:

+39 0342935513

Cellulare:

+39 3408946284

Pernottamento
e colazione

-

Mezza pensione
con colazione

-

Apertura:

 Aperto marzo a maggio per la stagione sci alpinistica e in estate

Posti ristoro interni/esterni:

90

Camere / Posti Letto / Bagni:

90 posti in Camere a più letti con bagni comuni e camere con doccia

Gestione / Proprietà:

 Club Alpino Italiano sezione di Milano