"Rifugio La Crusc - Santa Croce in Badia"

Altezza

2045 mt.

Tempo percorso

0:25 h

Gruppo montuoso

Sass dla Crusc

Località

La Crusc

Descrizione:

Il rifugio Santa Croce è situato in una bellissima posizione ai piedi del “Sass dla Crusc”, vicino alla chiesa del Santa Croce. E’ raggiungibile da Pedraces con due seggiovie oppure per chi ha voglia di fare una bella escursione anche a piedi da diversi punti. Il rifugio Santa Croce vanta una tradizione familiare che continua ormai da 5 generazioni. La casa risale al 1718. Fu costruita come abitazione per il sagrestano e per ospitare e rifocillare i numerosi pellegrini che giungevano in visita al santuario. Gli interni sono molto caratteristici, infatti ci sono 3 stuben rivestite interamente in legno, con bellissimi intarsi ed il corridoio principale è fatto completamente in pietra. Nel nostro ristorante, aperto tutto il giorno, è possibile assaggiare le nostre specialià, fra cui il famoso Kaiserschmarren con la marmellata di mirtilli, le uova con lo speck e le patate e la polenta con il formaggio e i funghi.Il Santuario del Santa Croce
Sulle origini della Chiesa di Santa Croce ci sono diverse leggende ed ipotesi, fra cui, quella più accreditata del conte Volkhold della Pusteria. Si racconta che, il conte dopo essere tornato da un pellegrinaggio in Terra Santa, avrebbe deciso di donare tutti i suoi averi alle suore Benedettine di Castel Badia per ritirarsi come eremita e passare gli ultimi anni di vita ai piedi del Monte S. Croce. Qui avrebbe costruito una piccola cappella, su un antico luogo di culto pagano, dove sembra ci fosse stato prima solo un crocifisso di legno.

Come arrivare:

Seggiovia Santa Croce + La Crusc: dal paese di Badia è possibile salire comodamente con 2 seggiovie in circa 25 minuti
Nr. 7 Da San Leonardo – Rifugio S. Croce circa 2 ore
Nr. 7A Da San Leonardo – Rifugio S. Croce circa 2 ore
Nr. 13A Da Oies – Rifugio S. Croce circa 2 ore
Roda de Armentara poi 15 BDa Valgiarei – Rifugio S. Croce circa 3 ore
Nr. 13 Da Castalta – Rifugio S. Croce circa 1 ora e 30 minuti
Nr.13 Da La Villa – Rifugio S. Croce circa 2 ore
Nr. 12 Da La Villa – Rifugio S. Croce circa 2 ore
Nr. 15 Da S. Cassiano – Rifugio S. Croce circa 2 ore e 30 minuti
Nr. 15 ADa Pederoa – Rifugio S. Croce circa 3 ore e mezzo
Nr. 15 Da La Valle circa 2 ore e mezzo
Nr. 15 BDa La Valle circa 3 ore e mezzo

Escursioni principali:

GROTTA DELLA NEVE – SENTIERO NR. 15B: Dal rifugio si va in direzione della montagna sul sentiero nr. 7, tenendo la sinistra fino ad incrociare il sentiero 15 B. La stradina circondata dai pini mughi, prosegue pianeggiante ai piedi della montagna per scendere ad un certo punto. Qui si procede sul ghiaione, fino ad arrivare molto vicini alla montagna. Dietro una costa si trova un grosso ammasso di neve naturale, che si è accumulato durante l’inverno, grazie anche alle valanghe che sono scese dalla montagna e complici le piogge, si scava piano piano. Tempo di percorrenza all’andata circa 30 min. 

I PRATI DELL’ARMENTARA – SENTIERO NR. 15 – 15A: Si prende il sentiero nr. 15 e poi il sentiero nr. 15A in direzione di La Valle. I prati dell’Armentara sono famosi per la gran varietà di fiori ed erbe di montagna, come l’arnica, la genziana, gigli, i botton d’oro ecc… Il paesaggio è aperto e variopinto con tanti piccoli masi che una volta servivano per conservare il fieno fino all’arrivo della prima neve, per essere poi portato con l’aiuto di grosse slitte a valle. E’ possibile proseguire fino al paese di Badia andando fino al Ranch da Andrè e poi proseguire oltre, fino al paese di La Valle. Circa 3 ore 

IL LAGO LEE – SENTIERO NR. 13: Sotto la chiesa sulla sinistra parte il sentiero nr. 13 per La Villa, che si inoltra nel bosco per arrivare ad un certo punto ad un incrocio. Si prende il sentiero sulla destra nr. 7B per Oies. Si prosegue poi fino ad un altro incrocio, dove si prende il sentiero 7A che porta fino al Lago Lee. Nel laghetto è possibile vedere la montagna del S. Croce specchiarsi. Andando avanti lungo la stradina fino alla stazione a monte della seggiovia si possono ammirare tante sculture di animali selvatici, fatte con la motosega da un artista. Tempo di percorrenza circa 40 minuti. 

LA VIA ATTREZZATA SENTIERO NR. 7:  E’ un sentiero roccioso attrezzato con corde discontinue nei punti un po’ più esposti. Arrivati alla forcella del S. Croce è possibile proseguire sulla sinistra con il sentiero 7B che porta fino al CIAVAL (2907 m) e per i più esperti si può proseguire fino a raggiungere CIMA 10 (3026 m). Per scendere si può fare la stessa via oppure consigliamo di prendere il sentiero 7 in direzione Fanes, fino all’incrocio . Da qui proseguire sulla destra prendendo il sentiero 12B fino alla FORCELLA DI MEDESC (2533 m) e prendere il sentiero nr. 12 che scende serpeggiando il ghiaione. In fondo al ghiaione prende il sentiero nr. 12A sulla destra che termina nel sentiero 15 che porta di ritorno al nostro rifugio.  

PASSO S. ANTONIO – FANES SENTIERO NR. 15B Si prende il sentiero nr. 7 fino all’incrocio dove si va a sinistra nel sentiero nr. 15B. Si va avanti fino a trovare il sentiero nr. 13A prima e poi il 13 dopo, dove si prosegue sulla destra in direzione del PASSO DI S.ANTONIO (2446 m). Arrivati in cima si inizia a scendere piano piano fino al rifugio Lavarella o al rifugio Fanes. Tempo di percorrenza circa 6 ore.  

VAL MEDESC – FANES SENTIERO NR.12: Si prende il sentiero nr. 15 verso S. Cassiano, fino all’incrocio sulla sinistra dove parte il sentiero nr. 12A che diventa poi nr. 12 nella salita lungo il ghiaione. Si prosegue fino al Rifugio Lavarella e poi al Rifugio Fanes. Tempo di percorrenza circa 4-5 ore.

Rifugi in E-Bike

"Rifugio La Crusc - Santa Croce in Badia"

Badia (Bolzano)
Telefono:

+39 0471839632

Cellulare:

-

Pernottamento
e colazione

-

Mezza pensione
con colazione

-

Apertura:

 Metà giugno - primi di ottobre (con possibilità di pernottamento) - Natale - fino a fine marzo (no pernottamento)

Posti ristoro interni/esterni:

Camere / Posti Letto / Bagni:

22 letti

Gestione / Proprietà:

 Fam. Irsara