"Rifugio Citelli"

Altezza

1740 mt.

Tempo percorso

3:0 h

Gruppo montuoso

Etna

Località

Etna Nord-Est

Descrizione:

AL RIFUGIO SOTTO IL VULCANO
Il Rifugio Salvatore Citelli è stato costruito nel 1934 nella zona nord-est dell’Etna .
A 1740 m.s.l.m in cima al monte concazze, su di un vecchio cratere risalente ad antiche eruzioni di più di 3000 anni fa.

Nel 1934, il professor Salvatore Citelli, otorinolaringoiatra di fama internazionale, originario di Regalbuto ma trapiantato a Catania, decise di donare a coloro con cui divideva la passione, e per essi al CAI, un rifugio a ridosso della Serra delle Concazze, appena fuori della pineta, in maniera da favorire l’attacco finale al cratere da quel versante, per la via dei Pizzi Deneri.
Si accordò con il cav. Antonino Paternò Castello dei Marchesi del Toscano per la concessione gratuita del terreno. Fu scelta la cima di Monte Concazze, un antico cratere laterale in posizione panoramica, il cui interno è ormai pressoché pianeggiante e poteva costituire un ideale spiazzo antistante l’edificio.
Fu inaugurato il 6 ottobre 1935 e fu anch’esso affidato alla guida zafferanese Peppino Strano, che lo resse fino al 1975. Ebbe poi un periodo di declino fino a quando
la sezione catanese del CAI decise di darlo in concessione al Comune di Sant’Alfio, affinché lo tenesse sempre aperto nello stile dei rifugi alpini del sodalizio.
Nel 1987 è stato individuato dal Parco dell’Etna come Punto Base N.15 e grazie a questi accordi, il rifugio è stato totalmente ristrutturato nel 2012.
Oggi, il Rifugio è scelto dalla maggior parte degli sportivi e appassionati di montagna che vengono qui per stupende gite di scialpinismo ma anche per semplici o lunghe passeggiate in trekking.

Come arrivare:

A piedi dai paesi pedemontani in circa 3 ore o in auto.

Escursioni principali:

Monti Sartorius - 723 Serracozzo - Osservatorio di Pizzi de Neri - Crateri sommitali

Rifugi Vicini

Rifugio Ariel

"Rifugio Ariel"

Etna

Altezza: 1700 mt

guarda scheda
Rifugio Manfrè

"Rifugio Manfrè"

Etna

Altezza: 1350 mt

guarda scheda

"Rifugio Citelli"

Sant'alfio (Catania)
Telefono:

+39 095930000

Cellulare:

+39 3885624535

Pernottamento
e colazione

€ 40

Mezza pensione
con colazione

€ 60

Apertura:

 1 dicembre - 31 ottobre

Posti ristoro interni/esterni:

35 posti 
Antipasti
Antipasti per tutti i gusti con salumi e formaggi siciliani, verdure miste e tipicita’ siciliane.
Primi piatti
Per ogni gusto, primi piatti di pasta e zuppe sempre freschi di giornata.
Secondi piatti
Le materie prime di qualità da allevamenti siciliani ci permettono di offrire sempre ottimi secondi piatti a base di carni arrosto con diverse preparazioni per incontrare i gusti di ogni cliente.
Piatti misti e di verdure
Se la carne non ti piace o per scelta non la mangi, chiedici pure, saremo ben lieti di prepararti ottimi piatti misti con verdure di ogni tipo.
Piatti speciali
Conosciamo bene la difficoltà che spesso si ha nel consumare pasti fuori di casa, ecco perchè conoscendo bene l’argomento, prepariamo pasti completi senza glutine ( e per altre intolleranze) in tutta sicurezza.
Colazioni
Su richiesta, organizziamo colazioni all’alba, per tutti i gruppi che vogliono godere della magia dell’alba consumando la prima colazione da una terrazza sul mare a 1700 metri.

Camere / Posti Letto / Bagni:

5 camere / 19 posti / 4 servizi condivisi
Camere
La struttura dispone di semplici ma comode camere, da 2 a 6 posti, per un totale di 19 posti. Le stanze hanno biancheria da letto e coperte sempre pulite; non è necessario portare il sacco lenzuolo e il sacco a pelo.
Servizi
Nel corridoio, di fronte le camere, i quattro servizi sono condivisi tra gli ospiti : 2 per le donne e 2 per gli uomini, entrambi provvisti di docce sempre calde.
La stuttura
Il nostro rifugio è stato rinnovato nel 2012 e dispone ad oggi di 5 camere da 2 a 6 posti e 4 servizi condivisi tra gli ospiti della struttura, una sala ristoro con cucina per 35 ospiti e un piccolo ed efficente bar.
Internet
Disponibilità di connessione gratis per tutti gli ospiti.

Gestione / Proprietà:

 Etnarifugi di Pennisi Daniele / proprietà del rifugio CAI catania