"Rifugio Crête Sèche"

Altezza

2410 mt.

Tempo percorso

2:0 h

Gruppo montuoso

Valpelline

Località

Fraz. Berio du Governo

Descrizione:

Il rifugio Crête Sèche si trova a 2.410 mt di altezza e vanta una vista mozzafiato sulla vallata di Bionaz: è circondato dalla suggestiva Costiera dell’Aroletta e dalla lunga catena che parte dal Mont Crète Sèche, entrambe caratteristiche per le loro vette frastagliate. Punto di partenza per gli amanti dell’arrampicata e dell’alpinismo nella stagione estiva, e paradiso dello scialpinismo nel periodo invernale. Il rifugio è anche meta ideale per escursionisti e famiglie, essendo facilmente raggiungibile con due ore di camminata.

Appartenente alla sezione CAI di Aosta, il primo gestore del rifugio Crête Sèche fu Ettore Bionaz, conosciuta guida alpina, nonché nonno di Sophie che, a partire da giugno 2020, gestisce il rifugio con la sua famiglia.

Come arrivare:

DA MILANO / TORINO
Autostrada A5, prendere l’uscita Aosta est, direzione Gran San Bernardo, e, al termine delle due gallerie, imboccare il primo bivio sulla destra per Bionaz.
Proseguire lungo la strada regionale 28, sino ad arrivare nel comune di Bionaz, per poi svoltare al bivio per RUZ, dove vi saranno dei parcheggi a pettine.

DALLA SVIZZERA
Seguire in direzione Aosta per circa 20 km, fino a Variney, dove si svolterà sulla destra seguendo le indicazioni per Bionaz.

DALLA FRANCIA
Seguire in direzione Aosta tramite l’autostrada (prendere l’uscita Aosta ovest) oppure percorrere la strada statale 26 sino ad arrivare alla rotonda dell’ospedale Parini. Da qui seguire le indicazioni per il Gran San Bernardo (ss27)e una volta giunti a Variney, imboccare il bivio sulla destra e prendere la strada regionale 28 per Bionaz.
Dal parcheggio di Ruz si prosegue a piedi lungo la strada poderale per l’alpeggio di Berrier, dove si trovano le indicazioni per il rifugio. Il percorso è tracciato e vi sono molteplici segnalazioni lungo il sentiero.
Difficoltà E ; tempo di percorrenza 2h circa.

Escursioni principali:

Tour
Tour del Mont Gelé: Rifugio Crête Sèche – Trouma des Boucs – Col Crête Sèche – Cabane Chanrion – Fenêtre Durand – Mont Gelé – Rifugio Crête Sèche
Tour della Sengla: Rifugio Crête Sèche – Bivacco Sengla (3180 mt) – Rifugio Nacamuli (2828 mt)

Traversate invernali
Glacier (Ollomont) dal Colle del Mont Gelé
Cabane Chanrion dal Colle del Mont Gelé e Finestra Durand; dal Col d’Ayatse; dal Col Crête Sèche; oppure dal Colle di Chardoney.

Sci alpinismo

Mont Gelé
› Quota Partenza Rifugio: 2410 mt
› Quota vetta: 3518 mt
› Dislivello totale: 1108 mt
› Difficoltà: BS

Trouma des Boucs
› Quota Partenza Rifugio: 2410 mt
› Quota vetta: 3263 mt
› Dislivello totale: 853 mt
› Difficoltà: BS

Becca Rayette
› Quota Partenza Rifugio: 2410 mt
› Quota vetta: 3527 mt
› Dislivello totale: 1117
› Difficoltà: OSA – (Difficoltà alpinistica: PD)

 

Rifugi Vicini

Rifugio Perucca Vuillermoz

"Rifugio Perucca Vuillermoz"

Conca di Cignana

Altezza: 2909 mt

guarda scheda
Rifugio Prarayer

"Rifugio Prarayer"

Alpi Pennine - Valpelline

Altezza: 2005 mt

guarda scheda

"Rifugio Crête Sèche"

Bionaz (Aosta)
Telefono:

+39 349 699 9326

Cellulare:

+39 3339543778

Pernottamento
e colazione

€ 36

Mezza pensione
con colazione

€ 55

Apertura:

 Marzo e aprile su prenotazione Metà giugno/ fine settembre

Posti ristoro interni/esterni:

54 interno

Camere / Posti Letto / Bagni:

8 camere, 86 posti letto

Gestione / Proprietà:

 Proprietà CAI sezione Aosta / Gestione Sophie Barailler

 

  

Video