"Rifugio Alpenrose"

Altitude

1080 mt.

Time spent

0:30 h

Mountain Chain

Dolomiti di Brenta

Location

La Rì

Description:

Situato sulle soleggiate pendici del Monte Prada, in uno dei Borghi più belli d’Italia. Partenza per brevi o lunghe escursioni, ai piedi delle Dolomiti di Brenta. Il nostro menù propone piatti tipici della cucina tradizionale trentina rivisitati in chiave moderna. La ricerca della materia prima per noi è molto importante: poniamo particolare attenzione nell'utilizzo di prodotti a km0 con l'unico fine di portare qualità sul vostro tavolo, tutto ciò è reso possibile dalla collaborazione con aziende e produttori locali. Il rifugio Alpenrose dispone di 20 posti letto. Le camere sono suddivise in: camere doppie e camere da 3 o 4 posti letto con letti a castello. Come nello stile tipico tirolese, le pareti sono interamente rivestite in legno d'abete. Durante le notti più fresche dormirete avvolti da caldi e morbidi piumini, data la quota anche la calura estiva viene mitigata la sera da temperature rinfrescanti. Intima, accogliente e semplice. L'atmosfera fa sì che si possa godere della bellezza della natura che ci circonda anche all'interno della nostra struttura. Provvista di comodini, ampio armadio, lavandino e bidet. Fornitura di lenzuola e biancheria da bagno inclusa. Sono disponibili 3 bagni comuni, collocati nel corridoio del piano, all'esterno delle stanze. Le camere sono accessibili a partire dalle ore 15:00 del giorno di arrivo fino alle ore 10:00 del giorno di partenza (eventuali cambi d'orario sono da accordare con il gestore).

How to get there:

In macchina da San Lorenzo Dorsino verso Andalo Molveno sulla SS 421 dopo Officina meccanica Benvenuti, svoltare a sinistra proseguendo su strada asfaltata senza deviazioni per circa 3 km troverete ampio parcheggio privato davanti al rifugio. A piedi da località Berghi su stradina ciottolata " DELLE SLITTE " in mezzo al bosco poi salendo troverai la strada asfaltata e ampio parcheggio comunale, prosegui per altri 100 m circa senza deviazioni e arriverai in località Là Rì. n°7 davanti al rifugio.

Main excursions:

SENTIERO DELLA CIUìGA San Lorenzo in Banale - Dorsino Un piacevole itinerario che parte dalla frazione di Berghi e percorre i paesi di San Lorenzo in Banale e Dorsino andando a riscoprire luoghi storici come l’antico affumicatoio di Senaso, le piccole piazze delle antiche Ville, i campi e gli orti che ancora oggi vengono coltivati con cura dalla gente locale. Il sentiero è segnalato con un segnavia in corten e si snoda lungo le seguenti frazioni di San Lorenzo in Banale: Berghi, Pergnano, Senaso, Dolaso. Porta a Dorsino e torna a San Lorenzo passando per: Promeghin, Prusa, "Via Cavada", Berghi. Il “Sentiero della ciuiga” percorre la zona dell’Alto Banale, dove nella seconda metà dell’Ottocento viene inventata la ciuiga, salame particolare realizzato con carne di maiale e rape, oggi Presidio Slow Food. L’itinerario attraversa il paese di San Lorenzo in Banale, Borgo più Bello d’Italia, e quello di Dorsino e riscopre gli antichi e i nuovi luoghi di produzione della ciuiga. Ogni anno il primo fine settimana di novembre la ciuiga viene celebrata con una grande sagra di paese. Tipo: passeggiata Tempo percorrenza: 2.30h Facile, 100mt circa di dislivello. IL BELVEDERE DI PRADA Prada – Val Dorè – Fontanelle – Eglo *percorso ad anello Seguendo l'antica via delle slitte questo percorso porta ad immergersi nella natura selvaggia, incontrando camosci e marmotte, godendo dei panorami a 180° della valle. Il percorso inizia dalla strada asfaltata che porta alla Località La Rì. Si segue il sentiero SAT 345, siamo nel Parco Naturale Adamello Brenta. Il sentiero è interamente in un bosco di abete e si cammina per circa 40 minuti fino a raggiungere Prada. Da qui si prosegue per la mulattiera, volendo fare una deviazione panoramica è possibile imboccare il sentiero pianeggiante a destra che porta allo strapiombo dal quale si potrà godere di una splendida vista dall’alto del lago di Molveno, Nembia, Andalo e le montagne circostanti. Per fare il percorso ad anello si seguono le indicazioni per "Forcella Bregaìn", sentiero SAT 345b e all'incrocio con il sentiero 351 si scende nuovamente in direzione del rifugio Alpenrose. Tipo: Trekking Sentieri da seguire: 345 - 345B – 351 Tempo percorrenza: 4h Facile, 800mt circa di dislivello. ALLA SCOPERTA DELLA VAL D'AMBIEZ Forcella Bregain – Malga Ben – Rifugio Cacciatore Partendo dal piccolo parcheggio in loc. La Rì sopra l'abitato di San Lorenzo Dorsino si imbocca la ripida mulattiera sulla sx del parcheggio, sentiero SAT 351. Si prosegue sullo stesso sentiero sterrato fino ad arrivare ai sottostanti prati di forcella Bregain. Tale percorso è segnalato dai segnavia SAT e da tabelle informative. Raggiunta la bocchetta del passo, si svalica per scendere verso malga Ben attraverso un sentiero attrezzato con cordino in acciaio. Raggiunta malga Ben si continua il percorso fino ad un bivio. Mantenere la dx per proseguire verso Val di Dalun. Terminato il sentiero, all'altezza della "Busa dei Malgani" si scende per qualche centinaio di metri fino a raggiungere il Rifugio Cacciatore. Tipo: Trekking Sentieri da seguire: 351. Tempo percorrenza: 4h Medio, 1.000mt circa di dislivello. CIMA SORAN Prada – Cima Soran - Rossati *rientro nello stesso percorso Cima Soran 2398m si trova nel settore del Brenta sudorientale che guarda verso il lago di Molveno, separata dalla più nota cima Ghez 2715m dalla Val Doré. Una zona selvaggia e solitaria, circondata da verdi pascoli. Proprio per la scarsa presenza umana non è difficile osservare gracchi alpini, aquile, camosci e marmotte. Meta del percorso sono Cima Soran ed i vicinissimi Rossati (il sui nome deriva dalla roccia rossiccia di cui sono composti). Il punto più comodo per partire è dal parcheggio poco prima del rifugio. Si imcobba il sentiero SAT 345, è una forestale lastricata che via via si trasforma in strada sterrata larga, poi stretto nell'erba. Arrivati ad un bivio, su una pietra c'è l'indicazione verso destra per Cima Soran. Una flebile traccia taglia sulla destra la parte sud del pendio del Soran, diventando sempre più vaga e alla fine scompare del tutto. A questo punto si risale la dorsale erbosa del Soran con percorso libero. La salita è faticosa, ma il panorama e l'ambiente ripaga: il Piz Galin e i Lasteri, l'eterna dorsale del Ghez e la Paganella. Di fronte ci sono I Rossati, che sono facilmetne raggiungibili in 15-20 minuti calando alla selletta erbosa e poi risalendo. Tipo: Trekking Sentieri da seguire: 345. Tempo percorrenza: 6.30h Difficile, 1.300mt circa di dislivello. I DUE LAGHI Lago di Nembia – Lago di Molveno Una facile passeggiata - lunga ma adatta a tutti - che parte dal piccolo lago artificiale di Nembia, passa attraverso le antiche case addossate alle rocce, per arrivare fino al grande bacino di Molveno. Un anello lungo le rive del lago per ammirarlo da tutti i punti di vista. Dal punto di partenza a fianco del lago di Nembia, imboccare il breve tratto di sentiero che porta alla strada sterrata verso il lago di Molveno, tra muretti a secco e case addossate alle rocce tipiche della zona. La sterrata passa vicino alla centrare idroelettrica che, superata, in circa 15 minuti permette di arrivare fino al lago di Molveno. Da qui seguire le indicazioni per il giro del lago. Al rientro, poco prima della centrale idroelettrica, imboccare la strada a sinistra che porta nell'oasi del WWf di Nembia e, una volta passata l'area di sosta per il pic nic, imboccare il sentiero a destra che passa in mezzo ai muretti a secco e riporta al punto di partenza, presso il lago. Tipo: passeggiata Tempo percorrenza: 4.30h Facile, 10mt circa di dislivello.

Other Huts / Lodges in the locality

"Rifugio Alpenrose"

San Lorenzo Dorsino (Trento)
Telephone:

-

Mobile:

+39 3485523356

Bed
and breakfast

€ 40 - 48

Half board
with breakfast

€ 50 - 58

Opening time:

 Aperto tutto l'anno

Sitting places inside/outside:

36 posti in sala 40 posti esterno

Rooms / Beds / Restrooms:

8 camere/20 posti letto/3 bagni

Owner / Management:

 Sottovia Claudio