Rifugio Dal Piaz

Dauer der Wanderung

h 1,30

Schwierigkeitsgrad

Zwischen

Höhenunterschied

964 mt

Rifugio Dal Piaz


Beschreibung:

Il rifugio Giorgio Dal Piaz, situato all'interno del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi sulle Vette Feltrine, si trova lungo l’Alta Via 2 delle Dolomiti; per chi la percorre partendo da Feltre, rappresenta la prima possibilità di dormire in quota e assaggiare il profumo della montagna, per chi la percorre in senso inverso costituisce invece il punto di partenza dell’ultima tappa, quella che porta a Pedavena-Feltre presso la più grande Birreria d’Italia.
La struttura si trova nei pressi della Busa delle Vette, un ampio circo glaciale conosciuto anche come la "Busa delle Meraviglie" per la presenza di alcune rarità botaniche come l'Alisso dell'Obir e la Speronella alpina. Lo stesso gruppo montuoso in cui si trova il rifugio, le Vette Feltrine, presenta una grande ricchezza di specie floreali il cui picco di fioritura si verifica normalmente tra giugno e luglio e dà luogo ad uno spettacolo meraviglioso.  
In questi anni il rifugio si è fatto apprezzare anche per la specialità del gestore Mirco: la "focaccia"! Viene fatta con lievito bio a lievitazione di almeno 48 ore e mescolanza di farine macinate a pietra; viene poi guarnita con mozzarella, pomodoro, verdure tagliate a crudo e pancetta. In alternativa, sono disponibili diversi altri piatti preparati usando perlopiù prodotti locali.

Beschreibung Wegstrecke:

L'itinerario classico di salita al rifugio Dal Piaz parte dal Passo Croce d'Aune (1011 m).
Il percorso inzia su di un breve tratto asfaltato e prosegue poi lungo la vecchia mulattiera militare su terreno sterrato e a tratti sassoso. Le pendenze non sono mai eccessive e, a quota 1400 m circa, la vista si apre sulla Valbelluna, le Prealpi Bellunesi e il massiccio del Grappa. 
A quota 1600 m circa il percorso costeggia le pendici occidentali del Monte Magheron; in questo tratto il fondo si fa meno sassoso e il panorama si apre sull'Altopiano di Asiago, la zona dell'Ortigara e i Lagorai Occidentali.
Da quota 1750 m in poi, il terreno torna a farsi sassoso e contemporaneamente, nelle giornate più terse, all'orizzonte è possibile scorgere Venezia con la sua laguna.
Essendo il rifugio raggiungibile anche grazie a un sentiero CAI, in diversi tratti della mulattiera è difficile incontrare escursionisti e questo permette una risalita tranquilla; merita particolare attenzione tuttavia la discesa, soprattutto in prossimità di alcune curve cieche dietro le quali può presentarsi all'improvviso un qualche ostacolo imprevisto (famiglie di escursionisti oppure vetture che si muovono lungo questo tragitto per lavoro).
La maggior parte dell'itinerario si svolge all'interno del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e il transito di MTB è permesso solamente lungo la mulattiera e non i sentieri CAI.

Fotos der Wanderung

die Hütten auf dem Weg

Rifugio Giorgio Dal Piaz

"Rifugio Giorgio Dal Piaz"

Vette Feltrine

Höchster zu erreichender Punkt: 1974 mt

da €

-

Ansicht Hüttensteckbrief

nützliche Informationen

Dauer der Strecke:

h. 1,30

Schwierigkeitsgrad:

Höhenunterschied bergauf:

964 mt

Wegstreckenlänge:

11,10 km